Blog

SPECIAL BIKERS ELIOS TEAM – COMUNICATO STAMPA 7/03/22

14:27 07 Marzo in Team
0

A GIARRE PRIVITERA E LOMBARDO SI CONFERMANO

Terza tappa di fila per la Coppa Sicilia XCO e lo Special Bikers Elios Team continua a collezionare successi e a confermarsi un punto di riferimento assoluto per la Mtb regionale. Nella seconda edizione dell’XCO di Giarre, disputato nel piccolo centro catanese, la squadra di Letojanni ha raccolto altri successi soprattutto con il suo “front man” Andrea Privitera, che dopo l’exploit della settimana precedente a Modica ha confermato la sua grande condizione conquistando il terzo posto assoluto in 1h21’56”, finendo a 1’18” dal vincitore assoluto Emanuele Spica (Team Race Mountain) che ha preceduto di 2” il compagno di colori Salvatore Lo Monaco invertendo così l’ordine dei fattori rispetto alla tappa inaugurale di Caltanissetta. Per Privitera arriva così il successo nella categoria Elite, essendo gli altri due U23.

Ancora una grande prestazione di Vito Lombardo, dominatore nella categoria M6 con un vantaggio abissale sul secondo, 7’36” su Carmelo Mercante (Team Bike Noto). Nella stessa categoria quinta piazza per Giovanni Noce, a 12’11” dal compagno di colori. Le vittorie potevano essere tre, ma Vincenzo Andrea Risplendente si è visto beffato tra gli Allievi 2° anno dal portacolori del Racong Team Agrigento Joan Pedro Fazio, che dopo aver battagliato con lui per tutti i tre giri del circuito, con Risplendente spesso a fare l’andatura e provare a staccarlo, lo ha battuto in volata per 3”, vendicando così la sconfitta di Modica.

Nelle altre categorie bellissimo terzo posto di Alberto Giacoppo fra gli M1, lottando fino all’ultimo per la seconda piazza e chiudendo a 2’53” da Pietro Mina (Team Bike Noto). Nona piazza per Alessandro Dell’Utri fra gli M2, a 13’00” dal vincitore Giuseppe Di Salvo (GDS Team Competition). Fra gli M4 Benedetto Mazzurco ha chiuso 15°, a 3’36” da Gianfranco Monteleone (Asd Bike 1275).

La stagione del cross country non ha pause: domenica si va in quel di Ficuzza (PA), sui Monti Nebrodi per il Trofeo Re Ferdinando IV di Borbone, allestito su un circuito di 3,5 km da ripetere più volte. L’obiettivo è allungare la striscia vittoriosa di questo finale d’inverno ricco di successi.

 

Sorgente: Ufficio Stampa
https://www.specialbikers.it/